Memoria IL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DI STORIA LOCALE DI MARGHERA  

110674-sd

Conservare e valorizzare la memoria, creare un archivio che contenga documenti, pubblicazioni e testimonianze sulla storia di Porto Marghera.

Ma non solo la storia delle politiche e delle amministrazioni, ma anche, e soprattutto, quella degli uomini e delle donne, delle lavoratrici e dei lavoratori che questa storia hanno contribuito a costruire.

Per questo motivo all’interno della biblioteca di Marghera è nato il Centro di documentazione di storia locale (CDSL).

Una necessità, nella consapevolezza che nella fase di grandi mutamenti sociali, produttivi e urbanistici, come è quella che stiamo vivendo, per progettare uno sviluppo futuro, condiviso e compatibile, c’è bisogno di conoscere il passato e di conservarne e valorizzarne la memoria.

Questa consapevolezza è stata condivisa da soggetti diversi, pubblici e privati, che hanno riconosciuto nella Municipalità di Marghera il luogo deputato all’archiviazione, catalogazione e consultazione di documenti, pubblicazioni e testimonianze legati a Porto Marghera, ai cittadini e alla storia del quartiere urbano.

Ma il  CDSL non è solo il luogo dove vengono raccolti i materiali della memoria e della storia locale, ma è anche la sede in cui vengono sviluppati dei progetti per rendere questi materiali fruibili e consultabili dai cittadini e dagli studiosi.

Il CDSL si occupa anche di censire, di creare strumenti di corredo (guide, inventari cartacei ed in rete, etc…) perché sia possibile impostare la ricerca, di acquisire immagini in formato digitale e di farle migrare nel Web, per salvaguardare il materiale e allargare il bacino d’utenza.

Molte sono state le attività archivistiche e di promozione che hanno caratterizzato la vita del CDSL dalla sua nascita nel giugno del 2006 ad oggi.

Per quanto riguarda  gli  archivi documentali   i progetti ultimati sono:

 

Archivio operaio “Augusto Finzi”

Archivio “Meme Pandin – Verdi Marghera”

Archivio “Ferruccio Brugnaro “

Archivio della Biblioteca di Malcontenta

Associazione Gabriele Bortolozzo

Assemblea Permanente contro il rischio chimico

Associazione Ambiente Venezia-Luciano Mazzolin

Luigina Conte

Direzione didattica Filippo Grimani

Parrocchia Gesù lavoratore

 

Altra sezione importante sono gli archivi fotografici:

 

Archivio Alessandro Filippo Nappi

Marghera e dintorni

Parrocchia Gesù lavoratore

Archivio operaio “Augusto Finzi”

 

Non meno importanti le attività di promozione che permettono la conoscenza e l’accessibilità ai materiali raccolti, ma soprattutto costruiscono legami e relazioni importanti nel territorio con associazioni, enti e soggetti privati che condividono con la Municipalità il progetto di conservazione  della memoria.

Tra le più importanti iniziative possiamo citare:

 

Mostre e convegni

Pietro Emilio Emmer: la nascita del quartiere urbano  (2006)La storia sociale di Marghera tra fabbriche e territorio (2007)Ca’ Emiliani. Carte, foto e voci di una comunità (2007)Il cinema a Marghera (2007)Dall’antico Bosco Brombeo al nuovo bosco di Marghera (2008)Mostra fotografica Fondo Alessandro Filippo Nappi (2014)

 

Presentazione di libri e incontri con l’autore

Portomarghera. Sindacato e Partito comunista negli anni ’50di Fioravante Pagnin (2006)900 operaio a Porto Marghera  ricordando Cesco Chinello (2008)In fabbrica ogni giorno tutti i giorni omaggio a Franco Donaggio (2007)Il petrolchimico di Gilda Zazzera (2008)Marghera 2009 dopo l’industrializzazione a cura di Sergio Barizza con Circolo AUSER Stella d’ArgentoProgetto Marghera racconta Marghera (2015-2016)

 

Marghera 90 in occasione del novantesimo anniversario della nascita di Porto Marghera

 

Altre informazioni e approfondimenti sono reperibili nel sito del CDSL:

www.centrodocumentazionemarghera.it/

 

Precedente Lavoro 2016 ,  la luce in fondo al  tunnel?  VENETO E CRISI AZIENDALI Successivo Ambiente NO AL PROSCIUGAMENTO DEL LAGO DI CENTRO CADORE